Un dicembre di cultura e beneficenza

Un dicembre di cultura e beneficenza

A dicembre lo Spazio LIFE in corso Garibaldi 123 a Mantova torna ad ospitare il Gruppo Fotografico La Ghiacciaia e la sua asta benefica a favore della Casa del Sole Onlus di Curtatone (MN). Insieme a loro quest’anno ci sarà anche la mostra personale di Andrea Meneghetti, artista vicentino creatore delle “nuove Afroditi“.

Un gruppo di fotografi che si unisce per “superare il limite”. Così nasce la mostra fotografica Non c’è limite al limite, un progetto collettivo a scopo benefico.

Per un fotoamatore non c’è niente di più bello di mettere alla prova le proprie capacità fotografiche ed avere la possibilità di esporre le proprie opere al pubblico“, recita la presentazione della mostra. A ciascun fotografo è stato chiesto di rappresentare la propria idea di limite, inteso nel senso più lato possibile. I risultati saranno esposti presso LIFE dal 7 al 21 dicembre, data in cui si svolgerà anche l’asta benefica durante la quale ciascuno scatto potrà essere acquistato per una buona causa. Tutto il ricavato sarà infatti devoluto alla Casa del Sole Onlus di Curtatone (MN).

Dal 7 dicembre al 25 gennaio esporrà presso LIFE anche l’artista Andrea Meneghetti, già nostro ospite nei mesi scorsi con alcune opere. Avremo il piacere di ospitare una selezione delle sue particolarissime Afroditi, sensualissime figure di donne intagliate con il laser da lastre in metallo.

Punto di raccordo tra l’oggetto di design di alta qualità, a cui ormai ci ha abituato l’eccellenza del Made in Italy, e l’unicità dell’opera d’arte, le Afroditi combinano immagini fuori dal tempo e una tecnica innovativa destinata a rappresentare il caleidoscopio del mondo femminile“. Così Domenico Iacarà, che sarà presente all’inaugurazione della mostra, ha definito le opere di Meneghetti.

 

NON C’E’ LIMITE AL LIMITE

Mostra con asta benefica

Inaugurazione  sabato 7 dicembre – Ore 16,00

Asta benefica sabato 21 dicembre – Ore 16.00

 

LE NUOVE AFRODITI

Andrea Meneghetti

Inaugurazione  sabato 7 dicembre – Ore 17,00

Mostra dal 7 dicembre al 25 gennaio

Paolo Del Giudice in LIFE con Cose, Luoghi, Persone

Paolo Del Giudice in LIFE con Cose, Luoghi, Persone

Nelle tre tematiche pensate per l’esposizione – Cose, Luoghi, Persone – il tratto inconfondibile di Del Giudice fissa sulla tela quel momento magico in cui l’immagine racchiude il massimo dell’intensità espressiva, oltreché di inaspettata dinamicità, fino a cogliere nell’oggetto l’essenza delle cose.

Alberto Bernardelli

Paolo del Giudice non è nuovo nella città di Mantova. In passato è stato ospite presso Palazzo Ducale con una rassegna dedicata a Pier Paolo Pasolini, così come all’Archivio di Stato, al Bosco Bertone e, da ultimo alla Madonna della Vittoria nel 2017 con la mostra “Visioni del Sacro”.

Dal 26 ottobre al 30 novembre sarà graditissimo ospite dello Spazio LIFE di Mantova con un’interessantissima selezione di opere, di cui molte inedite, con l’esposizione dal titolo Cose, Luoghi, Persone.

Gli Amici del Centro di Cultura Einaudi di Mantova sono ancora una volta i promotori di questo evento che ci porterà a scoprire l’infinito divenire filtrato dalla memoria di Del Giudice. Le sue opere, infatti, raccontano di un istante speciale nel quel si rivelano in un tutt’uno spirito, materia, azione e ricordo. Come sottolinea Alberto Bernardelli nella sua presentazione della mostra, “Con poco riesce a dire molto, quasi raccogliendo l’invito di Delacroix – La bravura del pittore sta nell’abilitò di disegnare un uomo che cade dal decimo piano.- Non è forse questo anche l’impegno di Paolo Del Giudice?

L’artista incontrerà i visitatori il 26 ottobre alle 17.00 in occasione dell’inaugurazione della mostra.  Come sempre l’evento è gratuito e aperto a tutti.

PAOLO DEL GIUDICE

26 Ottobre – 30 Novembre 2019

Spazio LIFE, Mantova

ALBERTO BERTOLDI, Dipinti

ALBERTO BERTOLDI, Dipinti

Dall’11 maggio all’8 giugno sarà nostro gradito ospite Alberto Bertoldi con una collezione di dipinti molto speciale dove l’eterno divenire viene catturato da un buon cacciatore… di nuvole.

Alberto Bertoldi, piacentino, nasce nel 1955 in un piccolo paese nel Parco del Gran Paradiso, un luogo e un nome che già connotano un destino. Insieme al padre cacciatore percorre i sentieri di quella terra e passo dopo passo costruisce la propria sensibilità, la propria propensione a cogliere il sublime nelle manifestazioni naturali.

Primo amore la natura, secondo la pittura, quel misto di tecnica e poesia che gli consente di dar vita a visioni solenni e incantate. Bertoldi accetta l’impresa titanica di dipingere elementi in continua modificazione, incorporei e remoti come le nuvole e lo fa con tenacia e perizia trasferendo nella rappresentazione tutta la complessità dei propri umori più profondi.

L’esposizione di circa 20 opere nello Spazio Life, laboratorio di alta falegnameria e di design di interni, vuole significare per contrasto l’apertura all’esterno, all’assoluto. Anche dentro casa si può sentire battere il cuore del cosmo.

Bertoldi che ha al suo attivo una intensa attività espositiva in Italia e all’estero ha recentemente realizzato una grande istallazione dipinta per lo show room Dior di Londra. Espone al LIFE grazie alla collaborazione degli amici del Centro di cultura Einaudi di Mantova ( info 328 5727 480 ).

ALBERTO BERTOLDI

LIFE – Corso Garibaldi 123, Mantova

11 maggio – 8 giugno 2019

Inaugurazione sabato 11 maggio, ore 18

Carlo Scaini

Carlo Scaini

Da venerdì 11 maggio a domenica 10 giugno LIFE ospiterà le opere di Carlo Scaini.

Carlo Scaini progetta ed esegue da sempre quadri e finiture murali per ambienti interni ed esterni, ricercando nell’aspetto del tempo, le soluzioni estetiche.

Il lavoro pratico si traduce in tecniche di applicazione di vari materiali per ottenere segni sulle superfici che si ispirano agli elementi naturali: l’effetto levigante del vento, il movimento dell’acqua, il colore cangiante della luce sul mondo e ancora foreste, finestre, scogli, navi, pianeti…

Per ottenere la sensazione,
che quella parete,
quei muri
siano sempre stati lì, a ricevere
la proiezione
di tutto ciò che avviene.

Carlo Scaini

Venerdì 11 maggio dalle ore 16 Carlo Scaini incontrerà personalmente tutti coloro che vorranno visitare l’esposizione in Corso Garibaldi 123 a Mantova presso LIFE. L’ingresso è sempre gratuito, non mancate!

Il silenzio. Un universo, cinque fotografi.

Il silenzio. Un universo, cinque fotografi.

C’è un universo fatto di mille mondi. Ed è quello del silenzio.

A questo universo complesso e profondo si sono approcciati cinque fotografi che, in sei mesi di confronto e riflessione condivisa, hanno elaborato e realizzato altrettanti progetti all’interno del primo workshop tematico del Gruppo Fotografico Grandangolo BFI di Carpi (MO). Ognuno di loro ha portato la propria visione fotografica all’interno di questo gruppoeterogeneo, fatto di caratteri, esperienze, passioni e attese differenti. Cinque lavori hanno preso vita. Cinque mondi silenziosi hanno preso forma.

Con un approccio differente Chiara Barbieri, con il suo Genesis – Il principio del silenzio, racconta della ricerca e dell’attesa di una madre, il cui desiderio di percepire il suono e la voce del figlio è incalzante. Ma quando il silenzio viene infranto dal pianto del bambino nato, ecco allora che è proprio il bisogno del silenzio a diventare impellente.

Il silenzio può essere anche un luogo oscuro e fagocitante, come lo descrive con le sue fotografie Emiliano Giubertoni. Nel buio è un viaggio compiuto nel tentativo di trovare una strada che porti fuori dal silenzio ottenebrante. C’è sempre una luce in fondo all’oscurità di queste stanze abbandonate, ma il cammino per raggiungerla appare misterioso e incerto.

Eppure ancora giriamo e ci muoviamo, perché la ricerca del silenzio è la ricerca del nostro Io più profondo, come ci mostra Patrizia Zaini in Il suono dell’interiorità. Quello dell’introspezione personale è un cammino arduo da compiere, servono strumenti e e mezzi adatti e passiamo la vita a scavare nei nostri silenzi e poi a cercare di tradurli in parole e azioni.

Ascoltarsi e comunicare è una necessità primaria, anche se talvolta le parole sono traditrici, superflue e ingannevoli e Sara Morselli con il suo progetto Alètheia ci mostra come proprio attraverso il silenzio possiamo riappropriarci dei veri significati del linguaggio, uscendo dall’oblio e svelando la verità sulle cose, trovando la breccia in un muro di parole.

Infine il progetto Silent Book, di Renza Grossi, in cui si rievoca una storia spesso trascurata, quella di un viaggio e di una scoperta fallimentari. Il silenzio dell’oblio che fagocita tutti è il silenzio dei vinti e dei dimenticati.

Workshop condotto da Renza Grossi

L’esposizione sarà visitabile dal 10 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017 presso lo spazio LIFE.

Buongiorno LIFE!

Buongiorno LIFE!

Il nuovo spazio LIFE è lieto di incontrare tutti voi all’inaugurazione del prossimo 12 settembre al 123 di Corso Garibaldi a Mantova. LIFE nasce dopo momenti difficili dalla volontà di Bulgarelli 1921 e Arredamenti Pintani, entrambe storiche aziende di Moglia (MN) impegnate nella lavorazione del legno per pavimenti, la prima, e per arredamenti, la seconda.

[ Maggiori informazioni ]